martedì 2 giugno 2009

Cantine veronesi

Intanto un resoconto sulle cantine visitate domenica prima di parlare della manifestazione in sé così a carattere generale, magari con un post a parte. Innanzi tutto sabato sera, provenienti da Venezia, avevamo prenotato la notte in un bed & breakfast nei pressi di Sant’Ambrogio in Valpolicella, http://www.lavilladeipini.com/ dove siamo stati veramente bene, signora gentilissima, clima veramente cordiale ed amichevole. Cenato in trattoria nella vicina Fumane, prenotataci personalmente dalla signora del B&B dove abbiamo mangiato veramente bene (ottimi prosciutto d’oca, bigoli al ragù di cortile e taglierini al tartufo nero della Lessinia. Particolare il sorbetto al Recioto, in pratica un frappè da bere….buono comunque..). Preso bottiglia di Valpolicella Classico Allegrini (€ 7 bottiglia da 0.375). Questa etichetta non tradisce mai nemmeno nei prodotti base, conoscendo la qualità del loro Amarone come degustato anche nel corso in Artimino questo inverno. Poi domenica prima di iniziare il tour della Valpolicella visitato un produttore nella zona del Soave, Corte Moschina a Roncà, ai pedi dei Monti Lessini, di cui avevo letto un gran bene in rete. Dunque piccola azienda, 15 ettari di vigneti, giovane, nata nel 1998 e che soltanto dal 2003 imbottiglia. Tuttora lo sfuso rappresenta gran parte della loro produzione! A carattere familiare, oltre al titolare e moglie lavorano i due figli, uno dei quali giovane enologo laureato alla scuola di Conegliano che ci ha gentilmente mostrato l‘azienda ed illustrato i loro prodotti. E’ questa è stata una delle note positive della giornata. Un Soave, "Tarai", vendemmia tardiva (secco comunque), affinamento in botti di acacia, fruttato, floreale, fresco e beverino, veramente interessante ed un bel Recioto di Soave oltre all’assaggio di un Pinot Grigio e del Durello spumantizzato (che non avevo mai sentito) sia in metodo Charmat che in metodo Classico. Ottimo rapporto qualità prezzo avendo acquistato bottiglia del Tarai e del Recioto. Oltre alla degustazione, pane con salumi e parmigiano più ciliegie di propria produzione a disposizione gratuita dei visitatori e tanta cordialità. Azienda da annotarsi per future visite e acquisti. Poi alcune cantine della Valpolicella. Partiti da Boscaini, piccolo produttore in Sant’Ambrogio, buoni prodotti, unico inconveniente che al già notevole numero di presenti arrivato contemporaneamente anche pulman con 30 visitatori e l‘area degustazione è diventata impraticabile, assaggi nella bolgia (Garganega, Valpolicella, Valpolicella sup., Ripasso, Amarone e Recioto) e quindi scappato velocemente. Peccato, azienda piccola, prodotti sembrati interessanti.
Anche qui a disposizione salumi, parmigiano e sfogliatine al Recioto per accompagnare appunto il Recioto.
Poi Vogadori, piccolissimo produttore in Negrar (meno di 10.000bottiglie/anno). Buono il Valpolicella classico ed il Recioto (acquistati); personalmente troppo innovativo il loro Amarone con l’uso esclusivo x l’affinamento per loro scelta di barriques. A disposizione, a pagamento, Risotto all’Amarone.
Cantina successiva Villa Spinosa sempre in Negrar, nota negativa per la gestione dell’evento: calice a pagamento con buono per soli tre assaggi: Valpolicella, Ripasso e Recioto. Eventuali assaggi di Amarone in sala a parte a pagamento con prezzi a salire in base all’annata. Anche qui possibilità di degustare risotto a pagamento.
Successiva cantina, azienda storica e ben conosciuta, Santa Sofia in S.Pietro in Cariano.
Calice x degustazione sia in vendita che con possibilità di cauzione, banco con pane ed olio di loro produzione (ottimo), formaggi e salumi.
Visita delle cantine, molto belle del ‘300 e del ‘500, con il produttore, gentilezza e cordialità dai vari collaboratori. Tanti prodotti dal Soave al Bardolino (hanno vigneti in varie zone del Veneto) fino a tutti i classici della Valpolicella. Degustata l’intera produzione (una quindicina di vini), tra cui un paio di bei Amaroni, classico (acquistata bottiglia) e riserva.
Infine ultima cantina, Zenato in S.Benedetto di Lugana tra Peschiera e Sirmione. Gran bella azienda, moderna, che possiede vigneti oltre che nella zona del Lugana, anche in Valpolicella.
Calice di degustazione per 3€ devoluti in beneficenza ai bambini del Guinea Bissau, banco con tanta bella roba per assaggi, vari tipi di formaggio, toma veronese dop ed altri, salumi vari, dolci e frutta, tavoli nel bel giardino. Assaggiati una decina di loro prodotti dai Lugana ai Valpolicella Classico e Ripasso, un paio di vini particolari (un Corvina in purezza e altro uvaggio Corvina + Merlot). Ho apprezzato soprattutto il Chiaretto ed il loro Amarone, veramente bel prodotto acquistabile nel loro punto vendita a 30€.
Tra l’altro bella giornata, anche se freschina e ventosa, al contrario di molte altre zone d’Italia (anche nel Veneto stesso) dove è piovuto quasi tutto il giorno….... cantine asciutte insomma nel veronese.
Ciao

7 commenti:

  1. Andrea Biagioni2 giugno 2009 15:49

    Grande report grazie! Tornerà senz'altro utile.

    Ma ...quanti vini hai assaggiato ????

    RispondiElimina
  2. Io penso solo a quelle due povere donne, della moglie e della figlia a starti dietro.... premio " sante subito" a loro.
    E a te invece il consueto voto, Bravo bravissimo strameritato!!
    Interessante Boscaini che conosco e vedo mantiene alte qualità. e poi cosa hai acquistato da farci assaggiare? mica pensavi di non pagare pegno per la concessione della visita fuoriporta eh!

    RispondiElimina
  3. Grazie Andrei. Santabarbara? Mmmh speriamo non "esploda" davvero qualchevolta....
    Assaggiati una quarantina circa, acquistato Soave Tarai (interessante davvero e bel rapporto qualità prezzo) e Recioto di Soave da Corte Moschina poi Valpolicella e Recioto di Vogadori ed Amarone da Santa Sofia. Peccato per Boscaini, beccato momento sbagliato....beh vuol dire che ci ritorneremo.....
    Tali boccie sono in cantinetta, il pegno lo pagherò + che volentieri
    ciao

    RispondiElimina
  4. ciao,
    sono Carlo Boscaini. Mi dispiace che la visita non sia stata "perfetta". Spero di avere modo in futuro di rimediare. La nostra cantina è sempre aperta!! Quindi trovate un'altra occasione per fare una visita personalizzata.
    A presto

    RispondiElimina
  5. Sig. Carlo buonasera e grazie per il suo intervento. Nessun problema, sono io che ho avuto la sfortuna di capitare in un momento non favorevole. Mi ero ripromesso di ripassare nella giornata ma poi non mi è stato possibile.
    Come detto, e come anche dal suo intervento, vuol dire che troveremo l'occasione sicuramente per ritornare a degustare i suoi bei prodotti.
    saluti

    RispondiElimina
  6. Anch'io ho fatto il tour della Valpolicella: Fratelli Vogadori, Villa Spinosa e Santa Sofia. Devo dire che Recioto, Amarone e Valpolicella dei Vogadori sono eccezionali (li ho anche acquistati)! Buono anche l'Amarone di Santa Sofia (acquistato!).Direi che la gg è stata positiva e ci tornerò sicuramente l'anno prossimo!!!!
    Samuele M.

    RispondiElimina
  7. HO TROVATO GRADEVOLE LA NOVITA' DELLE SFOGLIATINE AL RECIOTO. UN DOLCINO DA ABBINARE AL RECIOTO CI STA TUTTO.
    CREDO LO PRODUCA "PASTICCERIA ROMA" DI VERONA

    RispondiElimina

bei tempi...